RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE
La crisi economica che si sta protraendo da diversi anni, ha portato numerose realtà imprenditoriali e societarie alla crisi aziendale. I motivi che possono portare a questo stato sono numerosi e di diversa natura. Si parte da quelli legati all’imprenditore, fino ad arrivare a quelli relativi alla posizione sul mercato di una società che non trova più riscontro tra i consumatori.
 
Nel caso in cui in azienda si presentino problemi di natura non solo organizzativa, ma anche economica è fondamentale rivolgersi ad un legale che possa suggerire come affrontare la crisi d’impresa.

Che cos'è la crisi d'impresa
 
Anche se è difficile definire in maniera univoca questo concetto, si può dire che durante questa fase la società non è più in grado di fare fronte alle proprie obbligazioni e deve quindi ricorrere in maniera rapida ed efficace al proprio risanamento affinché possa superare il trend negativo del momento.
 
Inoltre, a seconda della gravità della crisi aziendale (declino o crisi vera e propria) è possibile intervenire in maniera differente: in ogni caso sarebbe auspicabile individuare i primi campanelli d’allarme e muoversi, fin dalle prime avvisaglie di crisi, affinché sia possibile risolvere la problematica alla radice e nel minor tempo possibile.

Tuttavia, qualora i segnali siano stati sottovalutati e si arrivi alla crisi vera e propria, le strade che si prospettano di fronte all’azienda sono principalmente due: la liquidazione della società oppure la ristrutturazione aziendale.
 
Le motivazioni che possono indurre a scegliere la seconda opzione sono non solo di natura etica, ma anche e soprattutto sociale: invece di aprire le porte a licenziamenti e liquidazioni di numerosi dipendenti, sarà possibile dare continuità, per quanto possibile, alla struttura organizzativa che si trova alla base del funzionamento aziendale.

Come avviene la ristrutturazione aziendale
 
Passando nel dettaglio, la ristrutturazione aziendale, nota anche con il termine di Turnaround, si articola usualmente in due momenti, durante i quali gli esperti legali e finanziari che accompagnano l’azienda lavorano insieme per trovare la soluzione migliore:
 
  • Fase di analisi: si concentra nella ricerca delle cause che hanno portato l’azienda allo stato di crisi. In particolare vengono considerati l’assetto istituzionale e la struttura organizzativa, oltre all’impianto contabile, i cicli produttivi e altri aspetti aziendali;
​​
  • Redazione del piano di ristrutturazione aziendale: si tratta di una strategia basata sulla precedente fase di analisi e su previsioni sostenibili di crescita per l’azienda.
 
È opportuno sottolineare come la Riorganizzazione Aziendale sia un processo non solamente di natura economica e patrimoniale, ma includa anche aspetti organizzativi e gestionali dell’impresa.
 
Infatti, anche se apparentemente può sembrare facile, il percorso di ristrutturazione aziendale è in realtà lungo e periglioso, soprattutto quando comprende la sostituzione delle precedenti strutture organizzative con quelle nuove per migliorarne l'efficienza e ridurre i costi.
 
In particolare è possibile che il piano di ristrutturazione aziendale preveda anche il licenziamento di una parte dei dipendenti: in questo caso si parla, tecnicamente di licenziamento per riorganizzazione aziendale. In ogni caso la stella polare che dovrebbe guidare queste operazioni è quella di garantire la maggiore continuità possibile per l’azienda.
 
Come è facilmente intuibile da questa panoramica su un argomento così complesso e delicato, la riorganizzazione Aziendale richiede l’intervento di team di legali esperti e qualificati che possa valutare ciascun caso nella sua unicità, valutandone di volta in volta le implicazioni legali ed economiche.
 
Se stai cercando un avvocato a Milano che ti segua in ogni aspetto di questo processo di ristrutturazione aziendale potrai rivolgerti allo Studio Legale Mazzotta che, grazie all’esperienza maturata nel settore, potrà offrire un servizio di consulenza professionale e ad ampio spettro.​​
Studio Legale Mazzotta
Via Raffaello Sanzio, 24
(20149) – Milano
Tel. 02.49480569
Cell. 339.8527988